giovedì 5 luglio 2018

Vesciala' chiama a raccolta i paesani per la grande festa!


Festa Paesana nell'entroterra folignate dove un nugolo di amici, sottraendo tempo agli impegni quotidiani, hanno voluto dare nuovo impulso vitale al borgo, impegnandosi economicamente e con le proprie fatiche nel progetto Vescialà.
L'esperimento ben riuscito quest'anno affronta un banco di prova ben più impegnativo, grandi orchestre per serate danzanti memorabili e uno staff di cuochi di prima grandezza.Il Presidente Francesco Cesanelli è soddisfatto del lavoro di tutti i componenti dell'organizzazione e chiede più collaborazione da parte dei concittadini della Vescia, la crescita dell'evento ovviamente ricasca sull'intero corso dell'anno con iniziative ludiche di varia natura, rilanciando la comunità all'attenzione del centro del mondo, Foligno e tutto il comprensorio.

Nelle afose sere estive i bomboloni alla Nutella richiamano giovani e adulti e sono tanti a giungere da ogni dove per gustare le leccornie che mani esperte preparano nella grande kermesse estiva.

Mariolina Savino









Foto a cura di Daniela Paci - www.umbriaclick.it

mercoledì 2 maggio 2018

10 edizione del FESTIVAL GIORNALISTI DEL MEDITERRANEO



REPORTAGE - AL VIA LA 10° EDIZIONE DEL FESTIVAL GIORNALISTI DEL MEDITERRANEO
Mediterraneo e conflitti: i racconti dei reporter


Le sezioni: terrorismo, dalla Siria all’Europa; Mediterraneo e diritti negati; pace e immigrazione

OTRANTO (Le) - Giunge alla 10° edizione il Festival Giornalisti del Mediterraneo. L’evento è promosso e organizzato dall’Associazione “Terra del Mediterraneo”, in partnership con il Comune di Otranto. L’appuntamento, ormai consolidato nel Mediterraneo, coinvolge la Regione Puglia; Legacoop Puglia; l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e il suo Master in Giornalismo e il Corpo Consolare di Puglia, Basilicata e Molise.

Con il Festival, arriva alla sua 10° edizione anche l’omonimo concorso che, quest’anno, conterà tre sezioni tematiche: terrorismo internazionale, dalla Siria all’Europa; Mediterraneo e diritti negati; pace e immigrazione. I candidati potranno presentare le proprie opere entro il prossimo 30 maggio 2018. È possibile scaricare il regolamento dal sito www.giornalistidelmediterraneo.it o chiedere informazioni chiamando il numero 346.8262198.

Il concorso “Giornalisti del Mediterraneo” si rivolge a giornalisti di professione e freelance, oltre che ai giovani talenti delle scuole di giornalismo, nonché agli studenti dei corsi di laurea in Scienze della Comunicazione e mira a coinvolgere reporter italiani e stranieri, della carta stampata e della televisione, del mondo del web e radiofonico.

“Il raggiungimento del decimo compleanno del concorso, insieme al festival, - spiega Tommaso Forte, giornalista e autore del Festival - rappresenta un grande traguardo.  Attraverso questi due momenti, infatti, quello che abbiamo fatto in tutti questi anni e che continuiamo a fare, è aprire un dibattito per capire, alla luce dei conflitti nel Mediterraneo che indirettamente toccano anche il nostro Paese, quali sfide ci attendono per il futuro. Ciò grazie ai lavori dei reporter che quei conflitti li vivono in prima persona, nei teatri di guerra. Quanto alla questione dell’immigrazione, altro tema cardine del Festival, sono tanti i pregiudizi e, talvolta, un ruolo determinante nell’alimentarli lo hanno i media”.

“I dieci anni del Festival dei Giornalisti del Mediterraneo - aggiunge Lino Patruno, presidente della giuria - segnano un prestigioso traguardo della manifestazione e giungono in un momento di grave crisi internazionale. La guerra in Siria, la tensione nel Mediterraneo, la violazione dei diritti umani, la minaccia del terrorismo internazionale, la tragedia dell’immigrazione sono troppo vicini a noi per non coinvolgerci non solo come giornalisti”.

Scarica il regolamento: http://www.a-post.it/giornalistidelmediterraneo/wp-content/uploads/2018/03/REGOLAMENTO-GDM-2018.pdf

__________________________


domenica 29 aprile 2018

Lavoro Spello



Spello, 28 aprile 2018 - Scade il prossimo 4 maggio l’avviso di comando della durata di 1 anno, pubblicato dal Comune Spello per l’assegnazione di n.1 posto, categoria C, istruttore amministrativo/amministrativo contabile, da impiegare nell’area economico finanziaria personale e tributi. Per partecipare alla procedura di selezione, come indicato nell’avviso, è necessario essere in possesso di una serie di requisiti tra cui essere in servizio presso una delle pubbliche amministrazioni (di cui all'art. 1, comma 2, del D.Lgs.165/2001), con rapporto di lavoro a tempo pieno o part time e indeterminato, con inquadramento nella stessa categoria e profilo professionale (per i soggetti appartenenti al comparto Regioni ed Autonomie Locali) o in categoria e profilo professionale contrattuale equivalente (per i soggetti appartenenti a comparti diversi) rispetto al posto da ricoprire oltre ad aver superato, alla scadenza dell'Avviso, il prescritto periodo di prova. La domanda dovrà essere inoltrata da indirizzo di posta elettronica certificata alla PEC dell'Ente comune.spello@postacert.umbria.it. Le informazioni in merito alla procedura di comando, eventualmente rinnovabile fino a un massimo di tre anni, sono disponibili nel sito del Comune di Spello alla sezione “Bandi e concorsi”.

Tutto Pizza a Campello sul Clitunno



TUTTO PIZZA chiama, Molino sul Clitunno risponde

Dal 21 al 23 maggio 2018 torna a Napoli, per la terza edizione, la fiera di riferimento a livello internazionale per i professionisti della pizza. L’azienda umbra sarà presente (Pad. 2 – Stand 184/185) con le sue farine professionali e cooking show tenuti dai maestri Federico Visinoni e Favio Gargiulo

Molino sul Clitunno - Trevi (Umbria), con oltre trent’anni di esperienza nella trasformazione di grani per la produzione di farine speciali, parteciperà a Tutto Pizza, il Salone internazionale della pizza, che si terrà a Napoli dal 21 al 23 maggio 2018, presso la Mostra d’Oltremare. Tre giornate dedicate al mondo della pizza, nella città che ha dato i natali e poi reso famoso questo piatto nel mondo, durante le quali l’azienda molitoria umbra organizzerà una serie di cooking show dedicati alla pizza napoletana, insieme ai due maestri pizzaioli Federico Visinoni e Favio Gargiulo. Visinoni è stato Campione del Mondo al Pizza World Championship di Parma nel 2015 ed è proprietario della catena StraPIZZAmi. Insieme al maestro panificatore-pizzaiolo Favio Gargiulo, docente all’Università della Cucina Mediterranea di Sorrento, mostrerà le nuo
 ve tecniche di impasto e cottura della pizza alla napoletana. Appuntamento imprescindibile, quindi, per i professionisti che desiderino conoscere le tecniche e i segreti per scegliere le tipologie di farina più adatte alle diverse preparazioni e raggiungere un perfetto equilibrio tra i vari ingredienti per ottenere una pizza eccezionale, leggera e facilmente digeribile.
Qualità delle materie prime, sostenibilità ambientale, accoglienza e valorizzazione del pizzaiolo come figura che sa trasmettere sapere e conoscenze: questi i valori che l’azienda si impegna a trasmettere ai propri clienti durante il Salone. Presso lo stand Molino sul Clitunno sipotranno scoprire le caratteristiche delle diverse farine e dei mix specifici per la pizza: oltre ai prodotti di punta saranno presentate le nuove farine integrali, le macinate a pietra e i mix con apporto di cereali. Ne è un esempio il Mix pizza ai cereali, altamente digeribile e fragrante, composto da farine di grano tenero tipo 00, fiocchi di soia, farina di segale, semi di lino, semi di sesamo, semi di girasole, crusca di frumento, fiocchi di mais, farina di soia, farina di cereali maltati (frumento). Ideale per pizze dall’impasto leggero e fragrante, particolarmente gustoso e ricco di fibre, con indubbi benefici per l’organismo.
La continua ricerca della qualità nella selezione dei grani e dell’innovazione nei processi di lavorazione ha permesso di raggiungere risultati veramente sorprendenti nella messa a punto di farine e mix dalla resa finale davvero unica, in termini di gusto e sicurezza alimentare. Lo testimoniano le prestigiose certificazioni IFS (International Food Standard) e BRC (British Retailer Consortium) ottenute recentemente.
Tutto Pizza sarà quindi un’occasione per i visitatori di testare la nuova linea di farine per pizza nate dalla selezione delle migliori varietà di grani, accuratamente macinati e sapientemente miscelati secondo l’antica tradizione del Molino, con tecniche di lavorazione artigianale, all’insegna della qualità e dell’attenzione alle nuove tendenze legate al mondo dell’impasto. Sarà anche possibile apprezzarne il risultato gustando le pizze, appena sfornate, che maestri pizzaioli prepareranno durante i 3 giorni di Tutto Pizza.

giovedì 26 aprile 2018

L'Arte di Laura




L'Arte di Laura Salvati
A cura di Mariolina Savino
Organizzazione Carapace MAC ART


Mostra personale di Laura Salvati presso i locali in pietra de' Il Caminetto in Campello sul Clitunno dal 28 aprile al 28 maggio 2018
Organizzazione Carapace MAC ART a cura di Mariolina Savino.
Info direttoreclick@gmail.com

L'esprimersi in qualsiasi modo o maniera è Arte e Laura Salvati, che dell'arte ne fa un suo  stile di vita, raggiunge alte vette artistiche approfondendo conoscenze  della materia e studiando la tecnica.
L'arte è sempre in movimento, ha tante sfaccettature, quindi la curiosità la spinge ad una costante ricerca per approfondire conoscenze e acquisirne di nuove.
Eclettica, ha studiato e sperimentato varie tecniche espressive conseguendo buoni risultati; è nello stato d'animo del momento che sceglie quale utilizzare.
I suoi dipinti sono caratterizzati dalla ricerca dell'estetica e i suoi ritratti, da una forte espressività.
Ha partecipato a numerose mostre collettive nel territorio Italiano e varie personali, ottenendo riconoscimenti e consensi.
Vive e lavora a Foligno.

"L'artista Laura Salvati, si inserisce in quella riscoperta dell'armonia su tela, non solo dalla perizia esecutiva,  ma dall' armonia e da una poetica dei luoghi. I tratti sono raffinati e composti e l'uso sapiente dei colori rende il tutto piacevole.
Originali e piacevoli i Vinarelli."
L. Pepponi

L'artista ha eseguito il ritratto di Luigi Paternesi, olio a velature, che è stato posto all'ingresso dell'Ospedale di Foligno.



martedì 17 aprile 2018

Vinitaly trionfo dell'Umbria


Vinitaly: l’Umbria si apre al turismo estivo con un’offerta di Arte e Sagrantino

Una serie di iniziative realizzate con i principali attori del territorio a sostegno del patrimonio culturale e una mostra itinerante. Previsti anche interventi volti a valorizzare le Cantine Francescane di Montefalco


Verona, 16 aprile 2018 – “Arte & Sagrantino” non è solo un progetto per la valorizzazione del territorio. E’ un invito a visitare l’Umbria dell’arte e del vino che quest’anno unisce Comuni e Associazioni nella celebrazione di questo legame: un’offerta vastissima di eventi e una mostra itinerante che nei prossimi mesi sarà possibile visitare attraverso i luoghi del Sagrantino.

Al centro, Montefalco e l’impegno dei produttori del Consorzio Tutela Vini che in collaborazione con il Comune stanno pianificando l’ambizioso ampliamento delle Cantine Francescane - struttura annessa al Complesso Museale di San Francesco con ampie vasche di pigiatura dell’uva, utilizzate già tra il XVIII e XIX secolo per la produzione del Sagrantino una – per dare seguito alle azioni di valorizzazione del patrimonio artistico culturale che rappresentano il cuore pulsante del Sistema Sagrantino.

Già negli anni passati, attori privati e pubblici del territorio hanno lavorato fianco a fianco cofinanziando il restauro della pala d’altare “Madonna della Cintola” di Benozzo Gozzoli, e contribuendo alla realizzazione della mostra dedicata a Antoniazzo Romano, che riportò a Montefalco molte delle opere del maestro, tra le quali il trittico della “Madonna col Bambino tra i Santi Paolo, Benedetto, Giustina e Pietro”.

“La cultura produce ricchezza per tutto il sistema, ma è importante attuare interventi mirati per riconoscere a questo patrimonio il giusto valore – Ha dichiarato Amilcare Pambuffetti, Presidente del Consorzio Tutela Vini Montefalco – Il modello Sagrantino, oltre ad esaltare la filiera vitivinicola, concepisce l’aspetto storico come elemento inscindibile dall’identità di un territorio. Recuperarne la bellezza perduta, è un investimento fondamentale di tempo, di attenzione e di civiltà, non solo economico”.

L’iniziativa, presentata  in occasione del Vinitaly, include numerose attività messe in atto nel territorio dell’area delle denominazioni di origine Montefalco Sagrantino. Per tutto l’anno, inoltre, il territorio si tingerà di glicine con addobbi a tema, che interesseranno ogni angolo delle città, dalle aiuole all’arredo urbano, il colore che caratterizza Arte & Sagrantino.

“La capacità di far rete rende l’Umbria più forte – conclude l’assessore regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini -  Il sistema Sagrantino che unisce la forza di un vitigno e la forza di un territorio con le bellezze artistiche ha fatto e continuerà a fare la differenza per l’intero territorio”.

lunedì 16 aprile 2018

Umbria da bere al Vinitaly con Tesei e Salvini


Vinitaly: il leader della Lega Matteo Salvini inizia  la sua visita dallo stand dell’Umbria brindando con il vino Sagrantino di Montefalco

MONTEFALCO  -  Il leader della Lega Matteo Salvinki inizia la sua visita al Vinitaly partendo dallo stand della regione Umbria, scegliendo di fare il suo primo brindisi con il vino Sagrantino di Montefalco.
Ad accoglierlo il sindaco e senatore Donatella Tesei e il senatore Luca Briziarelli che hanno brindato con il leader leghista.
La città di Montefalco sta avendo un ruolo assoluto di protagonista alla più importante manifestazione internazionale dedicata al vino. Donatella Tesei ha partecipato, sedendo in prima fila, al convegno inaugurale del Vintaly accanto al presidente di Coldiretti Roberto Moncalvo, insieme al presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati e al segretario del Pd Maurizio Martina.
Insieme all’assessore alle manifestazioni Daniela Settimi, il sindaco Donatella Tesei ha partecipato sabato 14 aprile alla serata di gala alla vigilia dell’inaugurazione del Vinitaly  alle ex Gallerie Mercatali dove veniva incoronata la cantina Arnaldo Caprai di Montefalco, vincitrice del “Premio internazionale Vinitaly” attribuito da Veronafiere a personalità, aziende o istituzioni italiane ed estere che si sono distinte per il loro impegno nel campo enologico.  A ritirare il prestigioso riconoscimento Marco Caprai, giovane imprenditore che negli anni è riuscito a dare impulso alla cantina fondata dal padre puntando sulla ricerca intorno al vitigno autoctono e facendo conoscere il Sagrantino in tutto il mondo.